Noah

se Noah esistesse non sarebbe reperibile. La vita con lui quasi impossibile.

Nel cercare di tracciare i contorni di un uomo bellissimo, incoerente e pericoloso, con tante maschere e una vita piena di ombre, si inciampa nel proprio vissuto, nelle proiezioni, nell’idealizzazione e nel maquillage di emozioni più terrene che celestiali. nO, SCUSate. Ho inciampato io. Nel ricordo di qualcuno (ripescando file in un hardisk obsoleto contaminato da nostalgia-virus ), nella proiezione, nella tentazione di volere la faccia più bella del mondo (dato che ci sei, e non devi pagare nulla, ci metti il meglio). L’irraggiungibile, quello che te lo puoi solo sognare che tanto se lo avessi davanti ci vorrebbero in ordine: cardiologo, logopedista, traduttore madre lingua e sciamano per finire a farsi fare un autografo che non te ne frega nulla o un selfie che ti farà solo del male nel tempo, invece di dire una frase geniale pensata per anni e poi niente, un attacco di panico :-). Direi che comunque il costo della squadra di pronto soccorso sarebbe eccessivo e pure difficile la rapidità di intervento… Ho amato film come “La casa sul lago del tempo” per il suo paradosso temporale https://it.wikipedia.org/wiki/La_casa_sul_lago_del_tempo. “Mon roi ” https://it.wikipedia.org/wiki/Mon_roi_-_Il_mio_re e il suo protagonista. (Per certi versi una storia di noi difficile da accettare ma che qualche volta si, abbiamo avuto un re…) Da una piccola somma di cose è nato un uomo bellissimo come Keanu Reeves, che balla sulla riva della Senna come uno spettacolare Vincent Cassel, che è umano (?) come il mio ex, la voce è la sua. Terribile, bellissima per me, fa eco dentro e non sai mai se è il terremoto, Se non la sentite leggendo, immaginate uno che ha un tono di rimprovero anche quando ti chiede quanto zucchero vuoi nel caffè che tu ne metti la punta di un cucchiaino ma per non discutere dici, amaro, no amaro è perfetto e poi lo sputi se si distrae un attimo. All’inizio ho pensato doveva essere biondo, spigoloso, agile, furbo, telepatico… poi bruno, massiccio, con le mani importanti… che casino. Noah è. è QUello che immaginate voi che è meglio. Quello per cui avete lasciato la clausola con il vostro compagno, che se mai un giorno vi capitasse ovviamente…è concesso (non è di mia invenzione questa cosa qui, eh, l’ho sentita raccontare un sacco di volte. Sarebbe più equo evitare di chiedere scusa anche per sognare, dopo il caffè amaro. Ma questa è la mia opinione).

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...